Ultime notizie dalla nostra pagina Facebook

1 month ago
Partito Democratico

"Alle 4.40 la Camera approva: la manovra di bilancio 2020 è Legge.

Si esce di qui con l’orgoglio di aver approvato in condizioni difficilissime una manovra che per il prossimo anno non fa ... See more

1 month ago
Paolo Furia

My two cents. Arresti per voto di scambio con la 'Ndrangheta. Garantismo per gli arrestati (un arresto non è una condanna) ma nessuno stupore per il fenomeno. La 'Ndrangheta c'è anche in Piemonte e ... See more

1 month ago
Biella, addio alla militante del Pd che faceva campagna elettorale dal letto d'ospedale

Ti abbracciamo

E' morta Cinzia Iacobelli, figura di spicco tra i Dem della provincia

1 month ago
Mimmo

PORTIAMO A TORINO IL "TAM TAM"

Tam tam è il suono dei tamburi africani. Un suono che ci rimbomba dentro. Ma Tam tam è anche una storia. Una storia di sport fatta di canestri, schiacciate, ... See more

1 month ago
Partito Democratico

non e' facile fare delle scelte impopolari, spesso ci siamo presi gli insulti, ma e' molto piu' facile fare slogan che lavorare in silenzio per cercare di risollevare il paese. Ora il lavoro da fare ... See more

Non era semplice. Varare una buona legge di bilancio, nelle condizioni disastrose in cui il governo precedente aveva lasciato i conti pubblici italiani, non era affatto scontato.

C'era da evitare ... See more

1 month ago

1 month ago
Nominata la nuova segreteria provinciale del VCO del Partito Democratico - PD Piemonte

Congratulazioni

Nei giorni scorsi, alla riunione dell’assemblea provinciale del Partito Democratico avvenuta lo scorso 13 dicembre, il segretario provinciale Alice De Ambrogi, ha presentato la nuova Segreteria ... See more

1 month ago

Il circolo PD di Caselle T.se da giorni è molto attento al problema
derivante dalla scelta di SADEM di modificare l'orario dei passaggi sulla
nostra cittadina e su Borgaro T.se a seguito ... See more

1 month ago

Tre donne al comando

1 month ago
"Ascolto e confronto, poi alleanze", il piano del Pd per Torino 2021

“Siamo stati troppo autoreferenziali e questo ci ha allontanato dalle esigenze della città, che erano cambiate. Vivevamo sulla scorta di quella grande innegabile stagione di cambiamenti partita ... See more

« 2 of 15 »

Dal PD Torino

23 hours ago

Partito Democratico Torino

"Il 27 gennaio 1945 furono abbattuti i cancelli del campo di Auschwitz. Ricordiamo chi è stato ucciso dall'odio e lottiamo ogni giorno per evitare che quello che è stato possa riaccadere. Mai più"."Il 27 gennaio 1945 furono abbattuti i cancelli del campo di Auschwitz. Ricordiamo chi è stato ucciso dall'odio e lottiamo ogni giorno per evitare che quello che è stato possa riaccadere. Mai più".

Nicola Zingaretti
...

View on Facebook

Il Segretario Zingaretti sulle elezioni regionali

Nicola Zingaretti
In diretta insieme a voi!
...

View on Facebook

3 days ago

Partito Democratico Torino

Il segretario metropolitano PD Mimmo Carretta: “Il dibattito che si sta alimentando sul futuro di #Torino è un fatto positivo perché delinea amore per la città e preoccupazione forte per quei tasselli fondamentali messi a dura prova da un recente passato di scelte sbagliate.
Bisogna lavorare e individuare quali strumenti abbiamo per portare soluzioni immediate e tangibili. Dobbiamo tornare a parlare di giustizia sociale e lotta alle #disuguaglianze.
I partiti che si riconoscono in un'area di pensiero di centro sinistra hanno sempre lavorato in una prospettiva collettiva, fatta di relazioni sociali. Riprendiamo in mano la a nostra natura collettiva. Non è un'operazione vintage ma necessaria e naturale. Abbiamo una prospettiva che è quella di aggregare tutti coloro che hanno valori e principi comuni e per farlo l'unico modo è tornare a quella natura collettiva per dimenticare un presente in cui non ci riconosciamo”.Il segretario metropolitano #Pd Mimmo Carretta: “Il dibattito che si sta alimentando sul futuro di #Torino è un fatto positivo perché delinea amore per la città e preoccupazione forte per quelle scelte sbagliate e appuntamenti mancanti che hanno messo a dura prova il presente di Torino.
Bisogna lavorare e individuare quali strumenti abbiamo per portare soluzioni immediate e tangibili. Dobbiamo tornare a parlare di giustizia sociale e lotta alle #disuguaglianze.
I partiti che si riconoscono in un'area di pensiero di centro sinistra hanno sempre lavorato in una prospettiva collettiva, fatta di relazioni sociali. Riprendiamo in mano la a nostra natura collettiva. Non è un'operazione vintage ma necessaria e naturale. Abbiamo una prospettiva che è quella di aggregare tutti coloro che hanno valori e principi comuni e per farlo l'unico modo è tornare a quella natura collettiva per dimenticare un presente in cui non ci riconosciamo”.
...

View on Facebook

In vista delle celebrazioni del Giorno della Memoria del 27 gennaio prossimo, ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell'Olocausto, vi invitiamo ad aderire alla Fiaccolata della Memoria e alle tante iniziative organizzate su tutto il territorio.

La Fiaccolata da Porta Nuova alle Nuove si terrà a Torino lunedì 27 gennaio alle ore 20.00, partendo dal binario 17 della Stazione di Porta Nuova per arrivare al Museo del carcere “Le Nuove.

Trovate alcune delle iniziative sul sito del Comune di Torino, degli altri comuni della Città metropolitana e sul sito dell'ANPI provinciale .

Mimmo Carretta - Segretario metropolitano PD Torino
...

View on Facebook

A LUGLIO???

Ci vediamo... A luglio! (per la precisione dal 26 giugno al 12 luglio)
Stay tuned!
...

View on Facebook

A luglio, a Torino, uno SPAZIO APERTO alle idee per la Città.

In vista degli appuntamenti elettorali, “verso Torino 2021”, il Dipartimento Organizzazione e la Segreteria della Federazione Metropolitana del PD hanno valutato con i volontari della Festa de l’Unità la possibilità di promuovere per quest’anno un nuovo format, chiamato “SPAZIO APERTO”, che si terrà dal 26 giugno al 12 luglio nell’area Festa di Corso Grosseto 183.

Un’officina delle idee verso Torino 2021, uno “spazio aperto” di incontri, dibattiti, riunioni e approfondimenti su temi locali e nazionali.
Gli appuntamenti riguarderanno principalmente i temi seguiti dai Forum, le problematiche dei Quartieri torinesi, quelli della Città Metropolitana nel suo complesso e le proposte per il rilancio. Una sorta di laboratorio aperto a tutta la cittadinanza nel quale auspichiamo un confronto proficuo tra le forze del centrosinistra, ma che nel contempo sappia coinvolgere le numerose realtà civiche, le forze produttive, il mondo dell’associazionismo, del volontariato, le organizzazioni datoriali di categoria, i sindacati e chiunque vorrà confrontarsi.
Uno spazio aperto in cui promuovere momenti di confronto, di dialogo anche con chi in questi giorni sta scendendo in piazza spinto da valori in cui sentiamo di riconoscerci. E’ nostra intenzione coinvolgere tutti nel percorso che ci porterà a individuare e sviluppare le tematiche che verranno affrontate nel corso della festa.
Non mancheranno temi nazionali e, ovviamente, la parte gastronomica che accompagna di consueto le nostre Feste de l’Unità.

Mimmo Carretta Segretario Metropolitano PD
Saverio Mazza Responsabile Organizzazione PD Torino
...

View on Facebook

7 days ago

Partito Democratico Torino

"A Torino gli studenti universitari hanno un problema: non ci sono abbastanza posti dove studiare.
Le aule studio sono sempre piene e tanti di loro devono poi andare nei bar, da cui dopo un po' ti mandano via e in cui devi consumare, dove non ci sono prese elettriche a sufficienza e il wifi. In sintesi, non sono luoghi adatti.

La regione e il comune fino ad adesso sono rimasti a guardare senza fare niente. Noi Giovani Democratici Di Torino per ora abbiamo aperto le sedi del PD, nel weekend, per dare agli studenti un posto dove studiare, ma noi da soli non possiamo risolvere il problema. Appendino, Cirio, voi dove siete? Da una parte uno minaccia tagli alle borse di studio, dall'altra la sindaca sta bloccando Torino Esposizioni -progetto di riqualificazione finanziato in gran parte dal Politecnico e dal tesoretto delle Olimpiadi- qualcosa per gli studenti riusciamo a farlo o l'intenzione è far tornare il Piemonte nel secolo scorso?""A Torino gli studenti universitari hanno un problema: non ci sono abbastanza posti dove studiare.
Le aule studio sono sempre piene e tanti di loro devono poi andare nei bar, da cui dopo un po' ti mandano via e in cui devi consumare, dove non ci sono prese elettriche a sufficienza e il wifi. In sintesi, non sono luoghi adatti.

La regione e il comune fino ad adesso sono rimasti a guardare senza fare niente. Noi Giovani Democratici Di Torino per ora abbiamo aperto le sedi del PD, nel weekend, per dare agli studenti un posto dove studiare, ma noi da soli non possiamo risolvere il problema. Appendino, Cirio, voi dove siete? Da una parte uno minaccia tagli alle borse di studio, dall'altra la sindaca sta bloccando Torino Esposizioni -progetto di riqualificazione finanziato in gran parte dal Politecnico e dal tesoretto delle Olimpiadi- qualcosa per gli studenti riusciamo a farlo o l'intenzione è far tornare il Piemonte nel secolo scorso?"

Giovani Democratici Di Torino
...

View on Facebook

2 weeks ago

Partito Democratico Torino

Gli è stato consigliato di interrompere la propria attività lavorativa di agente di commercio per motivi di sicurezza.

Sergio, dopo il video in cui è stato usato come bersaglio da Matteo Salvini sui social, ora rischia pure il lavoro. Perché a causa dell'odio che si è scatenato nei suoi confronti e le minacce che ha ricevuto, la Prefettura e la Questura di Ferrara lo hanno contattato per fagli notare che, visto il lavoro che fa e il livello di odio nei suoi confronti, sarebbe meglio pensarci un attimo prima di tornare alla sua professione. A raccontarlo è stato Mattia Santori, uno dei leader delle sardine.

Quindi, quello del “prima gli italiani”, ha prima bullizzato, umiliato, messo alla gogna e sottoposto agli odiatori seriali dei suoi social un ragazzo di 21 anni dislessico e ora quel ragazzo deve pure riflettere se sia il caso di lasciare il lavoro per la propria sicurezza fisica.

Per quale motivo? Per aver partecipato, per essere sceso in piazza, per aver vinto le sue fragilità e aver preso un microfono in mano.

A Sergio dico che avrà così tanto affetto da non preoccuparsi. A tutte e tutti noi: non è questa l'Italia che ci meritiamo. Scendiamo in piazza, in qualsiasi piazza, e combattiamo per non lasciare che questi possano governare le nostre comunità.

Facciamo dell'Italia la terra di questo ragazzo di 21 anni che si batte per la propria comunità e rinchiudiamo a chiave nei cassetti della storia chi fomenta odio tra le persone."Gli è stato consigliato di interrompere la propria attività lavorativa di agente di commercio per motivi di sicurezza.

Sergio, dopo il video in cui è stato usato come bersaglio da Matteo Salvini sui social, ora rischia pure il lavoro. Perché a causa dell'odio che si è scatenato nei suoi confronti e le minacce che ha ricevuto, la Prefettura e la Questura di Ferrara lo hanno contattato per fagli notare che, visto il lavoro che fa e il livello di odio nei suoi confronti, sarebbe meglio pensarci un attimo prima di tornare alla sua professione. A raccontarlo è stato Mattia Santori, uno dei leader delle sardine.

Quindi, quello del “prima gli italiani”, ha prima bullizzato, umiliato, messo alla gogna e sottoposto agli odiatori seriali dei suoi social un ragazzo di 21 anni dislessico e ora quel ragazzo deve pure riflettere se sia il caso di lasciare il lavoro per la propria sicurezza fisica.

Per quale motivo? Per aver partecipato, per essere sceso in piazza, per aver vinto le sue fragilità e aver preso un microfono in mano.

A Sergio dico che avrà così tanto affetto da non preoccuparsi. A tutte e tutti noi: non è questa l'Italia che ci meritiamo. Scendiamo in piazza, in qualsiasi piazza, e combattiamo per non lasciare che questi possano governare le nostre comunità.

Facciamo dell'Italia la terra di questo ragazzo di 21 anni che si batte per la propria comunità e rinchiudiamo a chiave nei cassetti della storia chi fomenta odio tra le persone".

Marco Furfaro
...

View on Facebook

Photo album

La nostra storia

La vita si restringe o si espande in proporzione al coraggio di ciascuno.Anaïs Nin
Avremmo bisogno di tre vite: una per sbagliare, una per correggere gli errori, una per riassaporare il tutto.Alberto Jess
L’unico vero fallimento nella vita è non agire in coerenza con i propri valori.Buddha
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.Giovanni Falcone
L’importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Altrimenti non è più coraggio, è incoscienza!Giovanni Falcone